Appello ad unirsi per un mondo senza miseria
Refuser la misère

Appello ad unirsi per un mondo senza miseria

"Laddove gli uomini sono condannati a vivere nella miseria, i doritti dell'uomo sono violati. Unirsi per farli rispettare è un dovere sacro".

Padre Joseph Wresinski

Aderisco a questo appello, inciso sul Sagrato delle Libertà e dei Diritti dell’Uomo (Trocadero, Parigi-17 ottobre 1987*) e mi unisco nel rifiuto della miseria a tutti i difensori dei Diritti dell’Uomo di ogni paese.

* Luogo dove fu firmata la Dichiarazione universale dei Diritti Umani il 10 dicembre 1948

185873 firmatori di 155 paesi diversi!

UNIRSI PER UN MONDO SENZA MISERIA : UNA MOBILITAZIONE PERMANENTE

Il 17 ottobre 1987, l’Appello inciso sul Sagrato dei diritti dell'uomo e del cittadino a Parigi (Francia) inauguri la prima Giornata del rifiuto della Miseria, riconosciuta nel 1992 dalle Nazioni Unite come Giornata internazionale per l'eliminazione della povertà.

D’ora in poi, migliaia di persone dicono il loro accordo con il testo della Lapide del Trocadero, rivelando una corrente di individui e di gruppi molto diversi per chi l'estrema povertà rappresenta una violazione dei diritti dell'uomo e che vogliono unirsi per farli rispettare. Quel corrente conduce naturalmente ad una mobilitazione permanente ad unirsi per un mondo senza miseria.

Anno dopo anno, il 17 ottobre ci offre l'opportunità di rivelare pubblicamente, a livello locale, nazionale ed internazionale, l’esistenza di un numero crescente di persone che sono in accordo con  quest’ affermazione e lavorano, ciascuna al suo modo, alla sua realizzazione.

Se avete già firmato già quest’appello, non è necessario firmarlo di nuovo. Diffondetelo tuttavia intorno a voi!

Tutti i campi segnati con un asterisco (*) sono obbligatori

Se lo desiderate potete esprimere delle testimonianze personali o spiegare le ragioni che vi spingono a firmare questo appello, al fine di incoraggiare tutti coloro che lottano contro la miseria.

ATD Quarto Mondo non vende, non compra e non scambia, per nessun motivo, nessun elenco o indirizzario.